I più apprezzati condimenti per ravioli da tutto il mondo

03 Sep 2018
Piatto tipico della tradizione italiana e di molti paesi esteri, i ravioli possono rappresentare un vero e proprio alleato in cucina, una valida alternativa al solito piatto di spaghetti, quando magari si vuole stupire i commensali con qualcosa di diverso.


Ne esistono di vari tipi e dimensioni
, di salati o dolci, si distinguono l’uno dall’altro a seconda dell’impasto, che può essere all’uovo o realizzato con acqua e farina, e del ripieno, che può essere di carne, di pesce o a base di verdure o di formaggio.

Ma l’elemento che più li distingue e li caratterizza è il tipo di condimento che arricchisce il piatto, valorizzandone il ripieno e accompagnando in modo delicato i sapori protagonisti. Ecco qui di seguito alcuni dei condimenti per ravioli più apprezzati in tutto il mondo, dai più tradizionali ai più particolari ed innovativi.

 

1) Panna o panna acida

La panna è un evergreen, uno tra i condimenti per ravioli più diffuso e utilizzato in tutto il mondo. In Italia viene usata per accompagnare tortellini al prosciutto cotto oppure ravioli con ricotta e spinaci: si tratta di un condimento molto semplice di per sé e facile da preparare, ma è in grado di esaltare grandi sapori, offrendo un tocco più fresco e gustoso.

 

Vuoi sperimentare ai fornelli tra tradizione e innovazione?  Scarica il nostro ebook e scopri 5 ricette originali con i prodotti del  modenese

 

In altri paesi è utilizzata nella versione “acida”. Un esempio sono i ravioli tipici della Russia, dove è obbligatoria la guarnizione a base di panna acida con i pelmeni, sorta di tortelloni ripieni di un misto di carni. In Ucraina e in tutta l’Europa dell’est, invece, accompagna i varenyki, ripieni di carne, patate e formaggi molli.

Se si desidera insaporire ancora di più il condimento a base di panna acida, si può aggiungere dell’erba cipollina, creando così un connubio perfetto dove la leggerezza del primo elemento si mescola perfettamente alla fragranza e al profumo del secondo.

 

2) Salsa di soia

La salsa di soia, originaria della Cina, è diffusa in tutta l’Asia orientale e sud-orientale. Si ottiene dalla fermentazione della soia a cui si aggiungono il grano tostato, l’acqua e il sale; ne esistono di diverse varianti, che variano a seconda dei tempi di fermentazione.

Viene usata per condire primi e secondi piatti ed è particolarmente indicata per i ravioli al vapore (cinesi, giapponesi e coreani) di cui esalta il sapore, conferendo un gusto intenso e molto sapido.

 

3) Salsa agrodolce

Un’alternativa alla salsa di soia è la salsa agrodolce, originaria anch’essa della cucina cinese. Gli ingredienti principali sono l’aceto di riso o di vino bianco, lo zucchero e il concentrato di pomodoro.

Viene usata, nei primi piatti, per accompagnare ravioli al vapore ripieni di gamberi, di maiale o di verdure, creando così una perfetta armonia di gusti e di sapori, tra l’agro e il dolciastro, e negli antipasti come gli involtini primavera o le nuvole di drago.

 

4) Aceto balsamico

Proveniente da un’antica tradizione tipicamente emiliana, l’aceto balsamico si offre come un perfetto alleato per insaporire ogni tipo di portata, dagli antipasti fino ai dolci.

In alcuni primi piatti, come per l’appunto i ravioli, conferisce un gusto più elegante e ricercato: si pensi a dei ravioli di zucca guarniti con dell’aceto balsamico oppure a quelli con ricotta e spinaci. Dal sapore agrodolce ed equilibrato, deciso ma non invadente, rende l’assaggio di un piatto di tortellini un momento di puro piacere, un’esperienza sublime.

 

5) Salsa al vino rosso

La salsa al vino rosso è particolarmente indicata per condire ravioli con un ripieno di formaggio (ad esempio il taleggio) o di carne; oppure, ancora, si può aggiungere ad una ricetta di ravioli dolci, con un ripieno di pere e noci.

Per fare la salsa al vino rosso, gli ingredienti di base sono la cipolla, le erbe aromatiche come il timo e l’alloro e il vino.

 

6) Salsa alle noci

Connubio perfetto con la salsa alle noci sono i ravioli di ricotta: un abbinamento semplice ma con un carattere deciso e fragrante.

In alternativa alla salsa alle noci, si può optare per un pesto cremoso di frutta secca, a base di mandorle, noci, pinoli, nocciole e pistacchi, ideale per ravioli al prosciutto. Per realizzare il pesto cremoso bisogna tritare la frutta secca, frullarla nel mixer insieme alla panna e aggiustare di sale e pepe.

 

7) Burro e salvia

Si tratta forse del condimento più tradizionale e più semplice, apprezzato da tutti gli amanti dei ravioli. Non è comunque da sottovalutare, anzi esalta e accompagna diversi tipi di sapori, grazie anche alla freschezza e al profumo della salvia.

 

8) Sugo alla puttanesca

Come il burro e salvia, il sugo alla puttanesca, perfetto per ravioli di magro, è uno di quei condimenti più tradizionali ma intramontabili, per il suo gusto saporito, dato dalle olive e dai capperi, e per la sua semplicità di esecuzione.

 

9) Olio al peperoncino

L’olio al peperoncino, come tanti altri tipi di olio, ad esempio quello al sesamo, è ideale per condire ravioli di pesce, di cui esalta il sapore, arricchendolo con una nota piccante e amarognola.

Concludendo, si può affermare che oltre ai sopracitati, esistono una molteplicità infinita di condimenti per ravioli, dai più tradizionali ai più innovativi; se ne potrebbero elencare molti altri, oppure inventarne anche di nuovi. Il segreto è lasciarsi andare a sperimentare con la creatività e iniziare a cucinare!

 

Scarica-l-ebook-cinque-ricette-originali-con-i-prodotti-del-modenese

 

MUSSINI NEWSLETTER

Condividi sui Social