Come acquisire nuovi clienti nella distribuzione alimentare

06 Jul 2017

Operare nel mercato alimentare, a volte, è come combattere una guerra dove diverse aziende cercano di conquistare la propria quota sfruttando i propri vantaggi competitivi. È una realtà che ogni imprenditore ha dovuto affrontare fin dall’inizio della propria carriera.

Se sei un distributore alimentare, sicuramente avrai avuto modo di vivere questa situazione sulla tua pelle e saprai che avere in mente una strategia precisa è sicuramente una buona mossa. Quali sono i punti di forza del tuo brand? Qual è il miglior mezzo da utilizzare per attirare più consumatori? E ancora più fondamentale, come posso acquisire nuovi clienti sottraendoli ai concorrenti?

La risposta risiede, almeno parzialmente, nel prodotto che vendi. L’importanza di offrire prodotti di alta qualità non è una novità: il professor Jerome McCarthy aveva formulato già negli anni trenta la “teoria delle 4 P".

 

Scegliere il produttore alimentare giusto per la tua attività non è facile: scarica gratis il nostro ebook sui 6 passi 

 

Le basi di ogni strategia di marketing che si rispetti dovrebbero essere: Prodotto, Prezzo, Posizionamento e Promozione. La combinazione di questi elementi crea il cosiddetto marketing mix.

Nella distribuzione alimentare, il prodotto è probabilmente il fattore più importante. Qui scoprirai come utilizzare i prodotti per acquisire nuovi clienti.

 

1. Offri nuovi prodotti



Offrire i soliti prodotti può essere una buona strategia se non sei interessato ad espandere il tuo business. Sicuramente potrai mantenere i clienti attuali e assicurarti una certa stabilità, però cosa farai questi ti chiederanno qualcosa di nuovo? E come reagirai quando i tuoi concorrenti inizieranno a vendere un nuovo prodotto che sta ottenendo successo nel mercato? La tua posizione potrebbe essere gravemente danneggiata.

Per sopravvivere e crescere costantemente, i distributori alimentari dovrebbero avere la mente aperta e scommettere tutto sui nuovi prodotti che potrebbero interessare i loro clienti. Questa strategia offre il cosiddetto “vantaggio della prima mossa”, ovvero la possibilità di essere i primi ad entrare in un determinato settore o a vendere una nuova merce, e permetterà di attrarre nuovi acquirenti e avere un vantaggio competitivo.

 

2. Soddisfa i bisogni dei clienti


La prima cosa a cui i clienti fanno attenzione è sicuramente il prodotto. Cerca di studiare un’offerta di articoli in linea con i loro bisogni e desideri.

Per capire meglio il profilo dei tuoi acquirenti ideali, cerca di creare un database di tutte le informazioni relative alla tua clientela. In questo modo sarà più facile avere una visione completa riguardo al contesto in cui operano e ai loro interessi, in modo da soddisfarli nel migliore dei modi con la tua offerta.

 

3. Scegli prodotti di qualità


Quando sei in dubbio se comprare un prodotto economico, ma di scarsa qualità oppure uno più costoso, ma di ottima fattura, la scelta dovrebbe essere semplice. La qualità dovrebbe essere sempre messa in primo piano, soprattutto quando si tratta di cibo.  

Prodotti poco pregiati possono essere tollerati in certi settori, come ad esempio nell’industria dell’abbigliamento: le persone non sono più disposte a pagare molto per i vestiti. In questo settore, molti pensano che la quantità sia meglio della qualità.

Ad ogni modo, nel campo alimentare è totalmente diverso. Nessuno vuole vendere o mangiare del cibo di bassa qualità. Può essere non solo pericoloso per la salute, ma, nel lungo periodo, potrebbe avere conseguenze negative sul corpo, ad esempio generando obesità oppure altre malattie.

I prodotti di qualità sono la base per il successo nella distribuzione alimentare, perché ti permettono di guadagnare la fiducia dei clienti.

 

4. Sii differente


La prima cosa a cui dovresti pensare per ottenere un vantaggio sulla concorrenza è: differenzia il tuo business in modo che la tua offerta sia unica e non sostituibile.

Vendere prodotti nuovi e di qualità sono sicuramente due elementi che contribuiscono a differenziare la tua attività dalle altre. Cionondimeno, è anche altamente consigliato cercare una nicchia di riferimento, raggiungibile offrendo degli articoli specifici.

Se vendi un determinato tipo di merce, i clienti verranno da te quando avranno bisogno di un alimento specifico, perché sapranno che sei l’unico, oppure il migliore, venditore in quella categoria.

Per riassumere, i distributori alimentari che vogliono trovare il modo di difendere le proprie quote di mercato e allo stesso tempo conquistare quelle dei concorrenti dovrebbero investire in prodotti di qualità che possano essere interessanti per i propri clienti ideali. Inoltre, dovrebbero anche tenere d’occhio i nuovi articoli che escono sul mercato e specializzarsi in una categoria in particolare.

 

New Call-to-action

MUSSINI NEWSLETTER

Condividi sui Social