Le 5 fiere alimentari del 2019 più importanti in Europa

25 Feb 2019

Luoghi di confronto e formazione professionale, scambio di idee e teatri di innovazione gastronomica, le fiere alimentari sono occasioni imperdibili per chi opera nel settore.

Parliamo delle fiere “business to business” imprescindibili, quelle cioè che più di tutte esprimono le tendenze alimentari del momento e permettono di “avere il polso della situazione”, facendoci capire in quale direzione sta andando ogni categoria merceologica.

In questo articolo abbiamo selezionato quelle che secondo noi sono le fiere alimentari 2019 più importanti, scegliendo ovviamente tra quelle che si svolgeranno nell’anno in corso (questo perché molte si svolgono ogni due anni), per spiegarvi dove e quando si tengono, su cosa si focalizzano e perché potrebbero interessarvi. Iniziamo!

 

ProWein

Molto simile al “nostro” Vinitaly, ProWein si gioca con la fiera di Verona il ruolo dominante nel settore del vino. Attenta alle tendenze e specificatamente dedicata ai professionisti del settore, si tiene a Düsseldorf, in Germania, ogni anno. La prossima edizione si svolgerà tra il 17 e il 19 marzo.

ProWein non è solo vino: esprime il beverage in tutte le sue accezioni. Accanto ai 5.500 espositori di vino ci sono, infatti, i produttori di birra, sidro e superalcolici, ma anche gli editori specializzati in letteratura di settore, le aziende imbottigliatrici di acque minerali e quelle di attrezzature e servizi per bar, enoteche e ristoranti.

 

Vinitaly

Il “Salone internazionale dei vini e dei distillati” (meglio noto come Vinitaly) è senza ombra di dubbio la più grande fiera del settore vitivinicolo in Italia, per non dire nel mondo. Dedicata unicamente agli operatori specializzati, integra alla mega area espositiva di VeronaFiere una serie di attività formative, incentrate soprattutto sulla degustazione. Si impara assaggiando, confrontandosi con sommelier e degustatori professionisti, non solo vini e distillati, ma anche birre, oli e aceti.

Quest’anno si svolgerà tra il 7 e il 9 aprile a Verona, con qualche novità. Tra queste l’area Vi.Te (associazione “Vignaioli e Territori”), lo spazio dedicato ai vini “naturali”, dedicata alla produzione sostenibile e artigianale, che insieme a “Vinitalybio”, il salone nel salone dedicato ai vini biologici (ospitato dal 2014), denota un’attenzione crescente verso l’ambiente in viticoltura.

Vuoi scoprire quali sono i prodotti italiani più amati all'estero?  Scarica il nostro ebook per conoscerli

 

Cibus Connect

Dato il successo internazionale, il Salone internazionale dell’alimentazione di Parma, biennale dell’agroalimentare all’interno dello Spazio Fiere cittadino, ha raddoppiato l’appuntamento con i suoi visitatori: dal 2017 esiste anche Cibus Connect, spin-off di Cibus riservato agli anni dispari, o meglio, edizione smart di soli due giorni, che in questo 2019 si svolgerà il 10 e l’11 aprile, subito dopo il Vinitaly, per agevolare gli spostamenti degli ospiti internazionali.

In pieno stile Cibus, l’ingresso è riservato ai professionisti del food, dell’horeca e del retail, con tanti convegni e incontri a loro dedicati, oltre ai padiglioni espositivi, che alla seconda edizione di Cibus Connect hanno quasi raggiunto la soglia della manifestazione principale, con circa 3.000 espositori. Tra le “aree speciali”, anche una dedicata a Slow Food.

 

TuttoFood

Cade quest’anno la biennale del B2B dedicata al food and beverage, organizzata da Fiera Milano. Un palcoscenico internazionale, ideale per la presentazione di prodotti, spesso in anteprima, in ogni categoria merceologica.

È la manifestazione italiana di riferimento per i buyer di tutto il mondo, riservata esclusivamente ai professionisti del settore, capace di fornire ai suoi visitatori un quadro completo sull’innovazione alimentare e i trend del momento, oltre ad offrire workshop, seminari, convegni e meeting su temi altamente specifici.

Coprendo tutti i settori dell’industria agroalimentare, TuttoFood è imperdibile per chi lavora nella grande distribuzione organizzata. Date le sue dimensioni, la fiera viene suddivisa in comparti, ciascuno dei quali ospita gli espositori di riferimento: TuttoFrozen, TuttoPasta, TuttoMeat, TuttoDairy, TuttoDrink, TuttoOil, TuttoWine, TuttoGrocery, TuttoSweet, TuttoBakery e TuttoSeaFood.

Due particolari categorie denotano l’attenzione rivolta all’attualità gastronomica: TuttoGreen, l’area dedicata ai prodotti macrobiotici, erboristici, a quelli vegani e ottenuti da agricoltura biologica, e TuttoDeli, dove trovano spazio delicatissen, piatti pronti disidratati, prodotti tipici e regionali. La manifestazione si svolgerà dal 6 al 9 maggio 2019 a Milano.

 

Anuga

7.400 espositori provenienti da oltre 100 Paesi, che riuniscono oltre 165.000 visitatori specializzati provenienti da 198 paesi: questi numeri, che corrispondono alla scorsa edizione della fiera (2017), danno l’idea delle dimensioni di Anuga, non a caso riconosciuta come l’esposizione di food and beverage più importante in assoluto.

Biennale, Anuga torna dal 5 al 9 maggio, sempre a Colonia, in un punto di sbocco economico e commerciale come la Germania.

scarica ebook prodotti nostrani più amati all estero 

MUSSINI NEWSLETTER

Condividi sui Social