Aceto balsamico nel mondo: le 3 ricette da provare per una cucina internazionale

04 Feb 2019

L’aceto balsamico di Modena è una delle eccellenze gastronomiche italiane più conosciute e apprezzate nel mondo. Il suo sapore unico e inimitabile, il suo profumo complesso e penetrante, il suo colore caratteristico e la sua equilibrata acidità ne fanno un prodotto adatto ad ogni tipo di palato.

 La sua straordinaria versatilità ne ha inoltre favorito la diffusione in cucine dalle tradizioni molto variegate e distanti tra loro, da quelle europee a quelle asiatiche: un solo cucchiaio è sufficiente a dare quel tocco di vivacità (e di italianità) che ogni piatto si merita.

In un ideale percorso gastronomico di tre portate, composto da antipasto, piatto principale e dessert, vi proponiamo tre ricette di cucina internazionale arricchite dall’aceto balsamico di Modena, che coniugano al meglio lo spirito innovativo della cucina moderna con una grande tradizione del nostro Paese.

Dalle piramidi ai giorni nostri, l'aceto balsamico ha accompagnato l'uomo da  sempre: scarica l'ebook e scopri la storia dell'Oro Nero di Modena

Gazpacho al balsamico

Il gazpacho è la zuppa fredda a base di verdure crude tipica della cucina spagnola, originaria in particolare di quella andalusa. La preparazione è piuttosto semplice e veloce, sebbene richieda qualche ora di riposo e di raffreddamento in frigo. Ideale per un antipasto estivo e resa ancora più vibrante dall’aggiunta dell’aceto balsamico.

Per cominciare sbollentare e pelare quattro pomodori, tagliare mezzo cetriolo per il lungo ed eliminarne i semi. Questi primi due ingredienti vanno poi tagliati grossolanamente e ridotti in purea nel mixer, assieme a qualche bicchiere di acqua fredda. Nel frattempo tagliare a tocchetti un peperone rosso, tritare finemente cipolla e aglio e aggiungerli al mix di pomodori e cetrioli, frullando nuovamente tutto insieme. Il composto ottenuto va poi setacciato per ottenere una consistenza liscia e vellutata, prima di incorporarvi del pangrattato per dare un po’ di croccantezza. Infine completare con due-tre cucchiai di olio extravergine d’oliva e uno o due cucchiai di aceto balsamico di Modena, mescolare bene e lasciar raffreddare coperto un paio d’ore in frigorifero. Servire con dei crostini di pane e del cipollotto come decorazione.

Maiale in agrodolce al balsamico

Le preparazioni a base di salsa agrodolce sono tipiche della cucina tradizionale cinese, ma si sono diffuse in tutto il mondo subendo modifiche anche piuttosto significative per venire incontro alle esigenze dei palati occidentali. Per questa ricetta, tuttavia, la base è quella più semplice e antica, che prevede l’utilizzo di una parte dolce e di una acida, in questo caso naturalmente aceto balsamico.

Per prima cosa tagliare il filetto di maiale a tocchetti, passarlo nella farina di riso e insaporirlo con sale e pepe. Cuocere la carne in una padella antiaderente a fuoco vivo con un filo d’olio, poi sfumare con un paio di cucchiai di balsamico per completare la cottura e lasciar riposare. Nel frattempo, nella stessa padella, cuocere l’ananas a cubetti, i broccoletti precedentemente sbollentati e della cipolla tagliata grossolanamente, aggiungendo altro aceto balsamico di Modena e lasciando ridurre insieme agli zuccheri della frutta fino a ottenere una salsina non eccessivamente densa. Unire alla carne di maiale e servire.

Crumpet con composta di lamponi al balsamico

Il crumpet è una preparazione tipica della tradizione gastronomica anglosassone. Queste gustose “focaccine” dal sapore non eccessivamente dolce sono per certi versi simili ai pancake, ma con una minore circonferenza e un maggiore spessore, dovuto al processo di lievitazione. Ideali per il brunch, possono rivelarsi eccezionali anche come dessert.

Per preparare i crumpet occorre scaldare il latte portandolo quasi alla temperatura di ebollizione e poi lasciarlo intiepidire leggermente. In una ciotola mescolare farina, un cucchiaino di zucchero, un pizzico di sale, un cucchiaino di bicarbonato di sodio e il lievito di birra disidratato. Versare il latte poco per volta sugli ingredienti secchi, aggiungendo anche un bicchiere di acqua calda e mescolando con una frusta fino a ottenere un composto liscio e senza grumi, dopodiché lasciar lievitare. Nel frattempo preparare la composta di lamponi versando un paio di cucchiai di zucchero in una padella antiaderente e aggiungendo la frutta non appena lo zucchero inizia a imbrunire. Completare con una spruzzata di succo di limone e un cucchiaio di aceto balsamico. Cuocere i crumpet in una padella antiaderente imburrata, aiutandosi con un coppapasta per dargli la tipica forma a torretta. Servire con del burro o del formaggio fresco spalmabile e la composta di lamponi al balsamico.

Quanto ne sai dell aceto balsamico? Scarica l'ebook

MUSSINI NEWSLETTER

Condividi sui Social